Le autorità della RDC inciampano nel primo caso di coronavirus

Quando il Congo ha annunciato il suo primo caso di coronavirus, tutti i dettagli sul paziente zero erano errati, prefigurando così tutte le difficoltà che la RDC potrebbe affrontare all’eventuale scoppi di una epidemia di grandi numeri. Un sistema sanitario molto debole, istituzioni pubbliche poco affidabili, decenni di governi inefficienti, corruzione e guerre civili possono essere il terreno più fertile …

La missione oggi nelle parole di Sr Anuarite e Sr Elena

Qualche settimana fa, Sr Anuarite e Suor Elena hanno mandato alcuni messaggi vocali, per aggiornarci sulla situazione del Centro Nutrizionale Nelle loro parole, ecco un resoconto sulal situazione del Centro Nutrizionale. Finita l’epidemia di morbillo, i bambini degenti sono solo 48. E’ arrivato un medico nutrizionista che dà una mano a curare i bambini e collabora con le infermiere per …

Tutti a teatro!

Il 29 marzo la nostra ODV è lieta di ospitare la compagnia teatrale Pasticcini e Fragole, diretta dalla regista, scrittrice e attrice Evita Paleari, che porterà lo spettacolo “La sposa conveniente”, commedia in due atti su testo della stessa regista. Già andata in scena a Milano nel 2019, “La sposa conveniente” è una deliziosa piece che racconta i maldestri tentativi …

Il Coronavirus in Congo

Durante tutto il mese di febbraio la situazione politico militare del Congo non ha visto particolari sviluppi. Le truppe governative e i Caschi Blu ONU hanno tentato di fermare i ribelli della ADF (Allied Democratic Force) nella regione del Beni, nell’Est del paese. Circa 1000 civili sono morti da quando il governo ha ordinato di fermare l’ADF, combattendo villaggio per …

I giganti dell’Hi-tech americani in giudizio per le miniere di cobalto.

Cinque delle più influenti compagnie nel mondo dell’Hi-tech sono state accusate di complicità nella morte di bambini congolesi che erano costretti a lavorare nelle miniere di cobalto, metallo fondamentale per la costruzione di telefoni e computer. La causa, in nome e per conto di 14 famiglie congolesi è stata presentata dalla associazione non-profit “Avvocati per il diritto internazionale”. Gli imputati …

Violenza e terrore in DRC

Il 2019 si chiude all’insegna del sangue nella Repubblica Democratica del Congo. Almeno 22 persone sono state uccise dai ribelli della ADF – Allied democratic forces – Forze democratiche alleate, un gruppo paramilitare, nato in Uganda a metà anni Novanta e particolarmente attivo tra l’Uganda e la RDC, specialmente nella regione del Nord Kivu. I membri dell’ADF, pur non essendosi …

I mercatini di Natale: una tradizione della nostra ODV

Siamo ormai prossimi alle festività natalizie, il tempo di fare regali, piccoli ricordi, segni di affetto per i nostri cari, è giunto. Perché non pensare anche a chi sta meno bene di noi?Come ogni anno la nostra associazione organizza alcuni stand presso punti molto animati della città. In questi giorni, per esempio siamo alla Clinica Fondazione Maugeri (fino a domani, …

APOLF 2019, una cena di solidarietà

Il 14 novembre scorso la nostra associazione ha rinnovato la bella tradizione della cena di novembre presso APOLF, l’Agenzia Provinciale per l’Orientamento, il Lavoro e la Formazione. Anche quest’anno gli studenti si sono distinti per la qualità del servizio e dei piatti preparati: dedicati antipasti, un primo classico un veloce secondo e un ottimo dessert. La cena è stata un’occasione …

Ebola è sotto controllo?

Mentre il Congo piange la morte di 30 persone in un incidente che ha coinvolto un pullman in viaggio verso la capitale Kinshasa da sud ovest, l’agenzia per la salute delle Nazioni Unite dichiara che l’epidemia di ebola si è decisamente ridotta. Gli sforzi per fermare il contagio hanno fatto progressi significativi. “Abbiamo messo il virus all’angolo” ha dichiarato Michael …

La musica per condividere il bene

Bellissimo concerto, ieri sera, con musica d’eccezione, a Canneto pavese. Le immagini molto evocative, artistiche, che potete vedere in questo post, realizzate da Cristiano Gaviglio, parlano da sole. Insomma peccato per gli assenti…sara’ per la prossima volta. Qualche ringraziamento è d’obbligo. In primo luogo a don Prospero Di Gilio, parroco di Canneto Pavese che ci ha concesso l’uso della chiesa, …