Il nuovo governo in Congo: prove generali di accordi e trattative

È ormai certo che il partito dell’ex presidente Kabila si appresti a indicare il nome del primo ministro del primo governato da Felix Tshisekedi, all’indomani delle elezioni del 30 dicembre scorso. Mercoledì scorso è stata annunciata l’intenzione di dare vita a una vera e propria coalizione di governo tra i partiti di Kabila e di Tshisekedi, dando così sostanziale conferma …

Dopo le elezioni

Una resistenza pacifica: queste sono le parole di Martin Fayulu, il candidato alle presdenziali del Congo, sconfitto da Felix Tshisekedi lo scorso mese di gennaio. Convinto della presenza di accordi sotterranei tra il vincitore e lo storico presidente – dittatore Joseph Kabila, Fayulu, invita i suoi sostenitori, chiamati a una manifestazione pubblica a Kinshasa, a non accettare passivamente il risultato: “Nulla può funzionare, …

Il Congo è finalmente libero?

“Il Congo è finalmente libero!” Così gradava tra le lacrime una donna il 10 gennaio scorso; per le strade di Kinshasa e a lei facevano eco ragazze più giovani “Bye Bye Kabila!” Con l’elezione di Félix Tshisekedi finisce l’era Kabila, al potere da 18 anni, nonostante la costituzione. Ora queste elezioni costituiscono il primo reale passaggio di potere democratico nella …

Chi ha vinto le elezioni in Congo?

Lunedì 31 dicembre, i leader dell’opposizione hanno dichiarato che dalle proiezioni la loro coalizione risulta vincente. La stessa dichiarazione nelle stesse ore è stata fatta dalla coalizione filogovernativa. In particolare, Vital Kamerhe, coordinatore della campagna elettoorale di Felix Tshisekedi, ha dichiarato che il suo candidato e l’altro leader di opposizione Martin Fayulu, stanno raggiungendo entrambi il 40% dei consensi. Emmanuel Ramazani Shadary, ex ministro …

Un incendio rallenta la macchina elettorale congolese

Un incendio scoppiato nella notte tra martedì e mercoledì scorso in un deposito della capitale Kinshasa, ha distrutto migliaia di tablet per il voto online e altrettante urne, destinate alle elezioni del 23 dicembre prossimo.   La Commissione elettorale congolese, dopo aver confermato che le elezioni non subiranno ritardi, non si è sbilanciata su chi possa aver appiccato l’incendio, ma …