I soci si incontrano a Santa Maria di Caravaggio

Finalmente, dopo mesi di distanza sociale, molte attività riprendono vita. Anche la nostra associazione ha quindi potuto organizzare la giornata di riflessione tradizionale, seppur un tono minore.

Niente gita fuori porta a Fortunago, niente pranzo insieme, ma una celebrazione liturgica sentita e intensa, guidata da don Carluccio Rossetti nella parrocchia di Santa Maria di Caravaggio e un momento di riflessione con suor Azia Ciariano, pianzolina, da sempre vicina alle istanze missionarie e alla nostra associazione.

La distanza fisica, la mancanza di attività durante i primi mesi del 2020 hanno pesantemente segnato le attività della nostra ODV, riducendo quell’afflusso di denaro che ci consente di mantenere flussi costanti di donazioni verso la missione di Bukavu. Ciò nonostante, finora, abbiamo potuto mantenere tutti gli impegni presi e sostenere i progetti attivi.

La riflessione condotta attraverso le parole di suo Azia ci ha portato  – e ci porterà ancora –  a riflettere sul ruolo di Sos Ospedale di Bukavu in un modo che si preannuncia molto diverso, nel quale essere missionari significa prima di tutto avere una mentalità e uno spirito missionario, un atteggiamento di accoglienza, di condivisione e di educazione ai valori del vangelo.

La presidente Elena Simoni, ringraziando i presenti, ha concluso l’incontro, con la speranza che, dopo la pausa estiva, le attività della ODV possiamo gradualmente riprendere.

 

EDV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *