Torna Ebola il Congo?

Quando ormai una tregua dal covid sembrava aver graziato anche il Congo, il 22 agosto scorso è stato confermato un caso di Ebola a Beni, nell’est del paese, 550 km a nord di Bukavu, tra il Lago Edward e il Lago Albert, segnalato dal Centro di Ricerche Biomediche Nazionale.

I primi sospetti erano nati un paio di giorni prima, per la morte di una donna di 46 anni, con sintomi riconducibili a Ebola.

Le indagini genetiche hanno dimostrato che si tratta dello stesso ceppo dell’epidemia che uccise 2300 congolesi nel 2018-20, nella provincia del Nord Kivu.

Non stupisce che a distanza di anni lo stesso ceppo virale torni: è dimostrato che Ebola può esistere latente nel corpo umano, senza dare sintomi, trasmettersi in modo apparentemente silente e manifestarsi a distanza di anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.