News da Bukavu, dalle parole di Sr Anuarite

Qualche giorno fa Sr Anuarite ci ha aggiornato sulla situazione del Congo. Nella capitale Kinshasa i casi di coronavirus continuano ad aumentare. Il presidente ha decretato un lockdown che viene aggiornato e prorogato di settimana in settimana. A Bukavu, fino alla fine di maggio i casi erano contenuti e le attività proseguivano. Chiuse solo scuole e chiese. La situazione sembrava …

News da Suor Anuarite

Alcuni giorni fa, Suor Anuarite ha mandato un messaggio audio, per aggiornarci sulla situazione della Centro Nutrizionale e dei progetti che l’Associazione aiuta a sviluppare. Fortunatamente, a Bukavu i casi di coronavirus sono pochi e poco gravi. Si tratta di operatori commerciali che hanno viaggiato verso oriente nelle settimane precedenti. Il Lockdown ha comunque colpito anche la comunità di suore, …

Acqua, igiene e COVID 19 in Congo

La Repubblica Democratica del Congo è tra i paesi africani più ricchi di acqua, ma, nonostante questo, molti dei suoi abitanti non hanno accesso a questa risorsa. Unita alla difficoltà di fornire accesso a una condizione igienica accettabile, questa condizione rende davvero difficile combattere una diffusione del coronavirus in Congo. E’ nato per combattere questa condizione un progetto della Banca …

Le autorità della RDC inciampano nel primo caso di coronavirus

Quando il Congo ha annunciato il suo primo caso di coronavirus, tutti i dettagli sul paziente zero erano errati, prefigurando così tutte le difficoltà che la RDC potrebbe affrontare all’eventuale scoppi di una epidemia di grandi numeri. Un sistema sanitario molto debole, istituzioni pubbliche poco affidabili, decenni di governi inefficienti, corruzione e guerre civili possono essere il terreno più fertile …

La missione oggi nelle parole di Sr Anuarite e Sr Elena

Qualche settimana fa, Sr Anuarite e Suor Elena hanno mandato alcuni messaggi vocali, per aggiornarci sulla situazione del Centro Nutrizionale Nelle loro parole, ecco un resoconto sulal situazione del Centro Nutrizionale. Finita l’epidemia di morbillo, i bambini degenti sono solo 48. E’ arrivato un medico nutrizionista che dà una mano a curare i bambini e collabora con le infermiere per …